Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei
thumb

Al Centro Don Orione, la festa del Santo fondatore.

La Festa annuale di San Luigi Orione si celebra il 16 maggio, perché in questo giorno del 2004 fu proclamato Santo.
Al Centro Don Orione di Roma – Monte Mario abbiamo fatto festa per il nostro Fondatore, che qui vive nella comunità religiosa e nelle sue varie attività: Centro Don Orione per anziani, persone con disabilità, Scuola di Formazione Professionale, Parrocchia Mater Dei, Centro Sportivo, Casa di accoglienza, tutti sotto lo sguardo della Madonnina, la statua dorata alta 9 metri benedicente su Roma.
La Congregazione è a Monte Mario dal 1944, quando durante la guerra si mise a prendersi cura di "orfani" e "mutilatini" che la terribile guerra mondiale lasciava a centinaia nelle strade di Roma.

Pio XII l’ha definito “padre dei poveri e benefattore dell’umanità dolorante e abbandonata”.
Giovanni Paolo II l’ha presentato al mondo come “una geniale espressione della carità cristiana, lo stratega della carità”.

Luigi Orione nacque a Pontecurone (diocesi di Tortona) il 23 giugno 1872. Cresciuto tra i Francescani di Voghera e con Don Bosco a Valdocco, nell’ottobre del 1889 entrò nel Seminario di Tortona. Infiammato precocemente da aneliti di santità e di carità, ancora chierico, nel 1892 fondò il primo oratorio e nel 1893 il primo collegio. Ordinato sacerdote il 13 aprile 1895, animato da grande fiducia nella Divina Provvidenza, spese tutta la sua vita nelle opere di carità verso la gioventù da educare, i poveri da servire, le anime da salvare, con l’unico fine di “unire al Papa e alla Chiesa per instaurare omnia in Christo”. Fondò i Figli della Divina Provvidenza, le Piccole Suore Missionarie della Carità, coinvolsi i laici nello spirito e progetto della Piccola Opera della Divina Provvidenza. Nei tempi moderni seppe fondere mirabilmente contemplazione e azione al fuoco di una pietà ignìta nell’olocausto a Dio e alle Anime.

 

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento