Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei
thumb

Domenica 8 ottobre, alla Parrocchia "Mater Dei".

Chiesa “Mater Dei” molto affollata domenica 8 ottobre, alla Messa delle 10.30, per dare avvio all’attività del Catechismo in Parrocchia. Molti i ragazzi presenti con i loro genitori. Attenti gli uni e gli altri. La celebrazione è stata snella, solenne e vivace allo stesso tempo.

All’inizio della Messa il parroco, Don Flavio, è entrato preceduto dai numerosi catechisti che si prenderanno cura dei circa 200 ragazzi che frequenteranno le sale della Parrocchia e la Messa domenicale “per conoscere Gesù e le cose belle della vita”. C’erano anche i catechisti che si occupano dei genitori prima del Battesimo, dei fidanzati prima del Matrimonio e degli Adulti che continuano la loro formazione religiosa.

Momento specifico della celebrazione è stato il “Mandato ai catechisti” conferito dal parroco dopo l’ascolto della Parola e l’omelia che parlava della vigna del Signore da curare perché porti molto frutto. Dopo che i catechisti hanno manifestato la loro disponibilità, Don Flavio ha pregato: “Guarda con bontà, o Padre, questi tuoi figli che si offrono e a cui diamo il mandato per il servizio della catechesi; confermali nel loro proposito con la tua benedizione”.

La trasmissione della fede è un compito importante nella vita della comunità cristiana. E non riguarda solo i catechisti, genitori e familiari.

All’offertorio, tre ragazzi hanno presentato tre canestri con oggetti tipici della vita di famiglia, di scuola e di gioco. Tre catechisti hanno presentato tre Bibbie e, Andrea, ha commentato: “Ecco, cercheremo di mettere la Parola di Dio nella vita di famiglia, di scuola e di gioco”.

Tra le novità di quest’anno c’è la costruzione di tre nuove aule catechistiche.

Tutto è pronto.
Arrivederci al martedì e al mercoledì per il catechismo dei ragazzi e ragazze di Prima Comunione e Cresima.

 

RITO DEL MANDATO DEI CATECHISTI

 

 

Dopo l'omelia, il parroco chiama i catechisti ed essi si dispongono in cerchio attorno all'altare. Poi si rivolge all’Assemblea dicendo:

L'azione pastorale della Chiesa ha bisogno della cooperazione di molti, perché le comunità e i singoli fedeli possano giungere alla maturità della fede e alla testimonianza della vita.
Oggi diamo il mandato a quanti si dedicano al servizio della catechesi, sia nella prima iniziazione sia nella successiva istruzione e formazione, condividendo con gli altri ciò che essi stessi, illuminati dalla parola di Dio e dal magistero della Chiesa, hanno imparato a vivere e a celebrare.
Prima di dare il mandato di catechisti chiedo loro di manifestare davanti a Dio e alla comunità la disponibilità.

Rivolto ai catechisti, il parroco chiede:

Cari catechiste e catechisti, siete disponibili a prestare il prezioso servizio della formazione dei ragazzi a nome della comunità e in appoggio alle famiglie, prime e insostituibili educatrici alla fede dei loro figli?
Sì.

Siete disposti a vivere con entusiasmo e umiltà, con generosità e preparazione il servizio di catechisti, mettendo la vostra fiducia in Dio che per primo educa il suo popolo, e in Gesù che dona, a voi e ai ragazzi, lo Spirito che apre il cuore e la mente alla fede?
Sì.

Rivolto all’assemblea, il parroco prosegue:

E voi, genitori e familiari, siete disponibili ad accompagnare il cammino dei ragazzi e dei catechisti con la preghiera e con l’esempio di fede viva e carità fraterna?
Sì.

Per questi nostri Cooperatori benediciamo ora il Signore, implorando su di essi la luce e la forza dello Spirito Santo di cui hanno bisogno per il loro servizio ecclesiale.

Poi, con le braccia allargate, pronuncia la preghiera di benedizione:
Guarda con bontà, o Padre, questi tuoi figli
che si offrono e a cui diamo il mandato per il servizio della catechesi;
confermali nel loro proposito con la tua X benedizione,
perché nell'ascolto assiduo della tua parola,
docili all'insegnamento della Chiesa, si impegnino a istruire i fratelli,
e tutti insieme ti servano con generosa dedizione,
a lode e gloria del tuo nome.
Per Cristo nostro Signore.
Amen.

 

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento