Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei
thumb

13 maggio 2017, una giornata speciale per 100 ragazzi e ragazze all'Istituto Santa Maria.

13 maggio 2017: per molti bambini e bambine, e per i loro genitori, resterà una data da ricordare.
Tutta una giornata insieme, in un luogo meraviglioso di verde, azzurro, sole, con tanti amici, il parroco Don Flavio e i Catechisti. Un incontro speciale con Gesù, per capire e prepararsi a ricevere la Prima Comunione.

Gesù entra nell'anima di ciascun bambino senza occupare posto, ma realmente, spiritualmente. Come la mamma, il papà sono nell'anima del loro bambino, presenza reale anche se non materiale. Mangiando il pane-Corpo di Gesù, il suo Spirito entra nell'anima, per fare compagnia, per dare luce e bontà.
Le riflessioni si sono alternate con i giochi catechistici, con le preghiere ci sono stati momenti di gioco. Don Flavio ha spiegato che "compagno" deriva da "cum pane": chi mangia il pane insieme diventa compagno, entra in compagnia. Chi mangia il pane-Corpo di Gesù diventa suo compagno ed entra nella sua compagnia, la Chiesa.

Tutti i cento bambini e bambine, che faranno la Prima comunione sabato 20 e domenica 21 maggio, sono passati dai sacerdoti per la confessione, perché chi confessa i peccati significa che ama le cose belle e chiede l'aiuto di Gesù.

E poi alle 17, sono arrivati i genitori. Tutti insieme abbiamo fatto una preghiera e mangiato la merenda. Che bello vedere i genitori fermarsi a lungo, per parlare tra di loro, con il parroco, con i catechisti. Non avevano fretta e si godevano un po' di aria buona, di discorsi belli. E' proprio vero: chi mangia lo stesso pane entra in compagnia!

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento