Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per mostrare servizi in linea con le tue preferenze. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Per non vedere più questo messaggio clicca sulla X.
Parrocchia Mater Dei
thumb

Domenica 29 ottobre 2017. A distanza di 15 giorni, è il secondo gruppo di giovanissimi a ricevere la Cresima in Parrocchia.

Il vescovo mons. Oscar Rizzato è arrivato per tempo per poter incontrare i ragazzi e ragazze cui avrebbe dato il sacramento della Cresima. Poche parole di presentazione ma che hanno dato il senso che la Chiesa è famiglia dove ci si sente a casa, anche quando arriva un parente lontano e illustre come il Vescovo.

Alle 12.15 è iniziata la celebrazione con la nostra piccola e bella chiesa Mater Dei gremita di gente per la festa di questi 17 giovanissimi giunti al sacramento della Cresima dopo un lungo cammino di preparazione.
Dopo il Vangelo, il Parroco li ha presentati al Vescovo e ciascuno ha fatto un passo avanti dicendo “Eccomi”, parola e gesto che confermano quanto avvenuto nella presentazione per il sacramento del Battesimo.
Nell’omelia, il vescovo ha esortato i ragazzi e tutti i presenti alla consapevolezza e alla responsabilità per il dono dello Spirito Santo che fortifica e nobilita la nostra anima.
Semplice e suggestivo il rito della Cresima espresso con due atti: l’imposizione delle mani sul capo di ciascuno, con l’invocazione dello Spirito Santo; poi il segno della Croce con il sacro Crisma sulla fronte dei cresimati, accompagnati da padrino o madrina che poggiava la mano destra sulla loro spalla come a dire “garantisco per lui”, “lo accompagnerò" nel cammino della fede.

Alla conclusione della Messa, i due catechisti Fabrizio e Paola hanno raccontato il particolare legame di questo gruppo di Cresimati con Papa Francesco, che hanno avuto grazia di incontrare personalmente a Santa Marta.

Papa Francesco ha fatto giungere, tramite Don Flavio, un particolare messaggio, di cui riportiamo la parte centrale: “Il Santo padre assicura un affettuoso ricordo al Signore, affinché i Cresimandi accolgano con profonda fede e intimo fervore l’effusione dello Spirito Santo. Egli, inoltre, ricorda a tutti che la cresima “non è il momento dell’addio “ ma l’inizio di una rinnovata e attiva partecipazione alla vita della parrocchia perché “non si può capire Gesù senza il popolo di Dio “. Mentre affida ciascuno alla protezione della beata vergine Maria, sua santità chiede di pregare per lui e di cuore in parte la benedizione apostolica, che volentieri estendo ai familiari, ai catechisti e a quanti partecipano alla celebrazione eucaristica”.

A ciascun ragazzo e ragazza è stato fatto dono del testo del messaggio del Papa e di una pergamena ricordo della cresima.

Arietta Di Domenico
Francesco Barocci
Filippo Poggioli
Ludovica Paris
Ginevra Ricci
Chiaraluna Fera
Miriam Fera
Davide Comina
Emanuele Sicignano
Giulio Belelli
Celeste Simoncini
Irene Giusmeni
Tommaso Lala
Eva Morelli
Giulia Centoscudi
Gioele Casubolo
Cecilia Migneco

Lascia un commento
Code Image - Please contact webmaster if you have problems seeing this image code  Refresh Ricarica immagine

Salva il commento